Ottimizzazione degli spazi interni

Finiture naturali e toni caldi grazie all’utilizzo di legno e pietra. Parquet in rovere naturale spazzolato e particolari in travertino romano.

Descrizione del progetto

La prima richiesta dei committenti è stata quella di avere, all’ingresso dell’abitazione, uno spazio ripostiglio-lavanderia che permettesse al padre e al figlio, entrambi sportivi per passione, di poter appoggiare borse, divise, scarpe, senza occupare e creare disordine in altre stanze della casa. Il progetto è quindi partito dalla chiusura di una seconda scala che permetteva di accedere al garage e ha lasciato posto allo spazio appena descritto. Le bucature esterne già comprese di finestre ci hanno involontariamente suggerito la disposizione degli ambienti interni che grazie alla generosa superficie, siamo riusciti ad ottimizzare e a personalizzare. Spazi che grazie all’impiego di porte scorrevoli a tutta altezza cambiano di continuo la loro geometria permettendo ai materiali naturali impiegati, quali legno e pietra di rincorrersi continuamente dando vita a una residenza armoniosa, dinamica e luminosa. Sotto questo terzo aspetto da sottolineare la particolarità dei corpi illuminanti installati che generano suggestivi disegni ricamando pareti, soffitti e pavimenti. In cucina non passa inosservato un moderno forno a legna, attraverso il quale la padrona di casa da vita a mille ricette.


Dove

Sassocorvaro (PU)

Quando

2016

Tipologia

Residenziale